Liposcultura

La liposcultura, o liposuzione, è l’intervento che consente, in mani esperte ed ambiente protetto, di ottenere risultati eccellenti nel rimodellamento della silhouette corporea, precedentemente non ottenibili.

Le aree che possono essere trattate sono molteplici: cosce e glutei, fianchi e addome, ginocchia, gambe e caviglie, braccia, sottomento, nonché accumuli localizzati di tessuto adiposo in altre regioni corporee.

L’utilizzo di cannule sottilissime permette infatti di rimuovere in via definitiva l’eccesso di tessuto adiposo localizzato, dovuto generalmente ad a una ereditarietà familiare, con esiti cicatriziali minimi e, a distanza, difficilmente individuabili.

Si utilizza la wet technique, che consiste nel trattare la parte dopo irrigazione della stessa con soluzione fisiologica e una bassa concentrazione di farmaci vasocostrittori. Questo perché una minima quantità di vaselli sanguigni viene ad essere interrotta durante la procedura, con conseguente stravaso ematico e sviluppo di ecchimosi cutanee. Il tessuto adiposo, frantumato dalle cannule, viene aspirato assieme ad una minima quantità di fluidi che vengono rimpiazzati per via venosa, sia intra che post operatoriamente.
Dopo i primi giorni di convalescenza, con medicazioni compressive, il recupero della totale mobilità è rapido, anche con l’ausilio di guaine compressive e di sostegno. La cute delle zone trattate tende elasticamente a retrarsi all’interno per aderire al piano della suzione e consente un’armonizzazione della linea superficiale. Nei casi di cellulite più inveterata potrà rendersi necessaria l’esecuzione della liposuzione superficiale, moderna variante della tecnica che consente risultati ottimali anche in tali difficili casi.