Mini addominoplastica

La mini addominoplastica è indicata solo per quei casi di modico rilassamento dei tessuti addominali, soprattutto inferiormente all’ombelico, associati ad un limitato accumulo adiposo. Tale condizione si verifica spesso in conseguenza di gravidanze, sovrappeso, età. Può essere talvolta associato a modica diastasi dei muscoli retti addominali.

Si interviene in duplice modo:

  • liposcultura dell'addome per rimuovere l'eccesso di adipe e modellare il complesso addome-fianchi. Le incisioni sono nascoste nel pube e nell'ombelico e risultano minime e, a distanza, di quasi impossibile identificazione;
  • escissione chirurgica di una limitata porzione di tessuto cutaneo-adiposo addominale. L'incisione è, di solito, discretamente breve, il tessuto asportato è contenuto nella parte sovrapubica dell'addome, ha guarigione rapida e completa;
  • talvolta, ove necessario, si procede a ricompattare la continuità della muscolatura addominale.

L'intervento dura circa 90 minuti; viene eseguito in sedazione profonda, e richiede una notte di degenza in clinica. L'ombelico non viene spostato ed il trattamento chirurgico riguarda essenzialmente il tratto di addome ad esso sottostante.

La guarigione è molto più rapida rispetto alla addominoplastica estesa e, ferma restando la rimozione delle suture entro il 15° giorno post-operatorio e le medicazioni modicamente compressive, il recupero della mobilità e della vita di relazione è molto più rapido, sempre coadiuvato da una guaina di sostegno nei primi 2 mesi.

La brevità dell'incisione, la rapidità del recupero e la qualità dei risultati operatori fanno sì che questa tecnica sia sempre più richiesta